☀️ ABBRONZATI con SUN KISSED. ☀️

Abbronzatura mattone. I 6 segreti per un colorito da urlo

abbronzatura mattone

Ormai tutti, con l’estate alle porte sogniamo un abbronzatura mattone, e potremmo scommetterci che anche tu, in vista delle tue prossime vacanze al mare stai già progettando di ottenere quel tipo di colorito scuro e perfetto che richiama un’abbronzatura mattone fredda.

Ebbene, devi sapere che se la tua domanda del momento è come ottenere un’abbronzatura color mattone, la risposta è altrettanto semplice. Basta seguire i 6 utili consigli riportati di seguito, che, grazie all’aggiunta di una crema abbronzatura mattone, ti aiuteranno ad ottenere il colorito della pelle che desideri per la tua vacanza estiva e non solo.

Di fatto, il processo per un’abbronzatura color mattone si potrebbe concludere con una semplice crema abbronzatura mattone fredda. Ma seguire questi utili consigli sull’abbronzatura mattone ti aiuterà inoltre ad evitare ogni rischio che si nasconde dietro ad eventuali scottature o eritemi solari.

Si perché devi sapere che la sola crema abbronzatura mattone, ti aiuta solo al 50% nel tuo obiettivo di avere un’abbronzatura color mattone perfetta.

Il restante 50% lo compiamo noi e tu, leggendo questo articolo e portando a termine alcune accortezze che se non rispettate, più che ad una abbronzatura perfetta ci portano alla ricerca delle soluzioni legate ad un’insolazione o ad eventuali altri problemi di carattere cutaneo.

E allora, chi tra di noi non desidera un’abbronzatura color mattone duratura che ci faccia risplendere quanto più tempo possibile e senza troppa fatica nel riuscire ad ottenerla?

Qui di seguito pertanto potrai trovare 6 semplici accorgimenti su come avere un’abbronzatura mattone fredda perfetta che lascerà senza dubbio a bocca aperta le persone che ti circondano!

Preparare la pelle all’esposizione del sole

Abbiamo visto come l’alimentazione è il primo passo verso un’abbronzatura mattone fredda. Ma prima di sottoporsi alla tanto fatidica tintarella, occorre anche preparare la pelle all’arrivo dei raggi del sole.

Ma anche in questo caso, come procediamo? Attraverso uno scrub che va a eliminare le cellule morte che formano quella patina grigia e spenta che i lunghi depositata durante i mesi invernali.

Fatto questo passaggio con lo scrub, prima ancora di arrivare ad ottenere un’abbronzatura mattone fredda, idrata profondamente la pelle in modo che si riprenda dopo il trattamento esfoliante e attendi almeno un giorno prima di esporti al sole. Ma il processo pre abbronzatura color mattone non termina qui.

A questo punto, puoi iniziare a prendere il sole, ma lo dovrai fare in maniera progressiva evitando le ore più calde della giornata (dalle 12 alle 16).

E questo per un semplice motivo, se da una parte il sole agisce quasi sempre positivamente sull’organismo a mo’ di una vera terapia (migliora l’umore, attenua i dolori articolari, stimola il tono fisico e muscolare, aiuta contro la psoriasi), dall’altra può diventare pericoloso provocando anche alcuni malesseri dovuti a colpi di calore, patologie cutanee e non solo. 

Non molte persone lo sanno, ma un’inesatta esposizione al sole, più che un’abbronzatura mattone fredda, può provocare anche problemi alla vista. Quindi indossate sempre occhiali da sole con lenti appropriate.

Abbronzatura mattone fredda: l’alimentazione perfetta

Con l’arrivo delle belle giornate, magari anche passate in spiaggia, ti starai sicuramente chiedendo come preparare la pelle alle prime esposizioni al sole in modo da poter poi ottenere un’abbronzatura mattone tanto desiderata.

Ebbene, devi sapere che la ricetta dell’abbronzatura perfetta inizia proprio a tavola! Infatti, esporsi al sole è sicuramente fondamentale per ottenere un’abbronzatura mattone fredda perché senza di esso non verrebbe stimolata la produzione di melanina nel nostro corpo, sostanza che protegge la pelle dalle radiazioni del sole e artefice della nostra abbronzatura perfetta.

Ma per ottenere più rapidamente la nostra abbronzatura color mattone e magari farla durare anche più a lungo, occorre fare il pieno di beta-carotene, vale a dire un pigmento che accumulandosi nella pelle, dona il caratteristico colore arancione, che unendosi poi al colore bruno della melanina, contribuisce a farci ottenere la nostra abbronzatura color mattone duratura nel tempo.

Ma come fare provviste di beta-carotene? Procurandoci e soprattutto cibandoci di carote (basta mangiarne 100 gr al giorno), pomodori, lattuga, peperoni, cicoria, albicocche, zucca gialla, fragole, cocomero, melone, ciliegie e volendo, se non ci piacciono frutta e verdura, con 50 gr al giorno di parmigiano reggiano, grana padano, caciocavallo oppure pecorino.

Insomma il processo per ottenere un’abbronzatura mattone fredda, parte proprio dall’alimentazione ed in particolare da questi cibi appena elencati.

Ma ricorda, per arrivare a questo risultato devi ricordarti anche di idratare la pelle e quindi non dimenticarti di bere tanta acqua prima, durante e dopo l’esposizione al sole. Infine, se vuoi prolungare la tua abbronzatura color mattone, è utile l’assunzione di latte e pesce, che contengono Omega 3 e Omega 6, che servono per la sintesi di collagene che rende la pelle elastica e nutrita.

Abbronzatura color mattone e i fattori di protezione

Un altro segreto che ci permette nel giro di qualche giorno di ottenere un’ abbronzatura color mattone è quello di scegliere la giusta protezione solare. Potrà sembrarvi banale, ma questo punto è alla base di qualsiasi azione e qualsiasi esposizione al sole per ottenere la tanto desiderata abbronzatura mattone fredda.

Utilizzare una crema solare con fattori di protezione alti fa si che la pelle venga protetta dai raggi UV e garantisce allo stesso tempo un colorito luminoso e impeccabile che dura molto più a lungo. Ed eccoci con l’ennesima domanda.

Quale crema solare protettiva scegliere per ottenere un’abbronzatura color mattone?

Devi sapere che la scelta della crema solare protettiva deve rispondere a delle specifiche esigenze. In particolar modo, ognuna di queste per l’abbronzatura mattone fredda, deve garantire:

  1. Abbronzatura intensa – Il principio di base di ogni crema solare protettiva deve essere quello di assicurare un’abbronzatura intensa e duratura, attraverso udite, udite, l’ingrediente attivo del betacarotene.
  2. Deve poi essere anche Idratante per la pelle – Questo fattore è utile soprattutto per chi fa tanti bagni durante la giornata e desidera idratare la pelle e stimolarne la sua luminosità. Questa caratteristica la si raggiunge attraverso l’aggiunta dell’acido ialuronico.
  3. La crema deve anche essere Anti-ossidante. Questo perché oltre alla glicerina e alla vitamina E, si aggiungono anche i polifenoli utili per contrastare i segni dell’età. Dunque, una delle prime risposte alla domanda come avere un’abbronzatura color mattone è senza dubbio con una crema abbronzante solare protettiva.

Esposizione al sole moderata

Un altra strategia altrettanto importante per poter ottenere un’abbronzatura mattone fredda senza rischi, è quello di esporsi al sole ma con moderazione e con le dovute precauzioni. Abbiamo già visto che una crema solare con protezione e uno scrub, sono fondamentali per preparare la pelle alla nostra abbronzatura.

Ma altrettanto importante sarà poi la classica tintarella. Ma ricorda, questa deve esser fatta con un certo criterio e soprattutto con moderazione. Non ti resta che scegliere un’esposizione intelligente e in modo da evitare le ore più calde della giornata per esporti al sole, per intenderci evita le ore che vanno dalle 12 alle 16 circa. Mai e poi mai assoggettarsi ai raggi del sole in questo frangente di tempo.

Ovviamente, a qualsiasi ora del giorno deciderai di fare la tua tintarella, ( sempre escludendo il periodo dalle 12 alle 16) devi sempre applicare la protezione solare e se necessario più volte durante il giorno. Anche se sei all’ombra, sotto l’ombrellone o se si prevede una giornata nuvolosa, la crema con filtri solari va sempre messa.

I raggi solari filtrano lo stesso tra nuvole o ombrellone e con la giusta protezione eviterai i rischi delle fastidiose scottature. Come è ovvio che sia, anche dopo lunghi bagni è sempre meglio applicare un pò di protezione solare, così da prendersi sempre cura della propria pelle.

P.S. Il sole non batte solo in riva al mare o a bordo piscina. Se pensi di essere in salvo facendo sci di montagna, o semplici scampagnate in bici o quando si fa trekking, ti sbagli di grosso. La crema solare va e soprattutto deve usata anche se affronti queste uscite.

Il dopo tintarella

Ma le accortezze da seguire, non terminano solo con la tintarella. Per potersi assicurare un’abbronzatura color mattone, bisogna prendere delle precauzioni anche dopo la nostra amata tintarella.

Infatti, un’altra importante strategia da seguire per avere un’abbronzatura mattone fredda è anche quella di prendersi cura della propria pelle anche dopo l’esposizione al sole. Quindi concludendo il discorso, è importantissimo prendersi cura della propria pelle sia prima che durante che dopo l’esposizione solare.

Infatti, dopo la nostra giornata sotto il sole e magari in seguito ad una piacevole e bella doccia rinfrescante, è sempre utile idratare al meglio la pelle. Perché è così importante? Perché in questo modo, la nutriamo in modo efficace, magari facendogli recuperare anche degli elementi persi durante l’esposizione al sole.

Così facendo evitiamo alla pelle di stressarsi troppo, soprattutto se l’esposizione al sole non è stata tra quelle ottimali. Dunque, arrivati a quest’altezza del discorso su come arrivare ad un’abbronzatura color mattone, regalati una coccola beauty, una crema idratante piacevole per la tua pelle in modo da evitare problemi quali secchezza o irritazioni varie.

Poi, se le tue vacanze ancora continuano e magari sempre su una spiaggia, aiuterai la pelle a prepararsi al meglio per la prossima esposizione, ovviamente sempre a base della giusta e indispensabile crema solare con filtri!

Come vedi fin qui, i modi su come avere un’abbronzatura mattone fredda ce ne sono e sono anche facili da rispettare. Sta a te rispettarle soprattutto per evitare di incorrere in problemi fastidiosi successivi.

Gli ultimi due segreti per un’abbronzatura mattone

Gli ultimi due segreti per ottenere una perfetta abbronzatura mattone fredda sono inerenti all’uso della crema solare. Abbiamo già visto come questa debba contenere i filtri solari per permettere di proteggere la nostra pelle dai raggi UV del sole.

Ma per un corretto utilizzo della stessa, elenchiamo qui di seguito altre due strategie che occorre rispettare per un risultato molto più efficace. Innanzitutto, sembra abbastanza banale ma la crema solare deve piacere. E questo per un semplice motivo: se siete al mare sicuramente la userete più di una volta al giorno.

Se poi per voi risulta anche gradevole, la userete più volentieri se questa dovesse avere un profumo piacevole: vi troverete abbronzate e idratate e con un corpo piacevolmente profumato. E poi ancora…

Dal momento che la giornata al mare non si limita solo al primo bagno, la crema solare con i filtri protettivi va applicata abbondantemente ogni due ore e dopo ogni bagno. Sempre con la stessa accortezza di evitare le ore più calde della giornata e ricordandoci di indossare sempre occhiali da sole, per evitare danni alla vista e al contorno occhi.

Due piccoli segreti che vi aiuteranno a sopportare meglio un qualcosa che non ha quasi nulla a che fare con il nostro corpo ma che se utilizzato ci eviterà spiacevoli e fastidiosi problemi.

Come mantenere la nostra abbronzatura color mattone

Ed eccoci qui, alla fine del nostro testo su un tema abbastanza ricercato tra i vari utenti del web: come ottenere e prepararsi ad un’abbronzatura mattone fredda. Abbiamo riportato nelle linee precedenti, 6 strategie molto diffuse nel pre, durante e post esposizione solare.

Tutte strategie che preparano la pelle al contatto con i raggi del sole, la proteggono e allo stesso tempo permettono un’abbronzatura perfetta.

Ora vorremmo dedicare le ultime righe ad un altro tema, altrettanto importante, vale a dire quello su come poter mantenere senza sforzi un’abbronzatura color mattone durante l’estate e non solo. Stiamo a vedere.

Fino a qui hai potuto capire come fare per riuscire a godere di un’abbronzatura mattone fredda. Ma come fare a mantenerla una volta rientrati dalle vacanze magari nel grigio delle nostre città? Esistono anche alcuni accorgimenti per mantener il più a lungo possibile questa abbronzatura, durante e soprattutto dopo la fine delle vacanze al mare.

Ahimè, se siete amanti dei bagni lunghi e caldi nella vasca di casa vostra, se volete mantenere l’abbronzatura, dovete proprio evitarli. Dunque, evitate bagni con acqua calda e eccessivi sfregamenti. A questi, dovete preferire una doccia tiepida appena fatta ricordatevi di asciugarvi con tessuti morbidi, tamponando e non sfregando la pelle.

Inoltre utilizzate sempre detergenti dopo sole appositi. Questi sono pensati per non lavare l’abbronzatura. Nel limite del possibile evitate anche i profumi o lozioni a base alcolica, che spesso tendono a rovinare l’abbronzatura. Inoltre, non dimenticare di applicare anche dopo le tue vacanze dosi generose di dopo sole, meglio se nutriente e molto idratante.

Scopri altri articoli sul nostro blog o sui nostri canali social

 

Sun Kissed, crema abbronzante con formula naturale per avere un’ abbronzatura intensa e duratura.