☀️ ABBRONZATI con SUN KISSED. ☀️

Come mantenere l’abbronzatura: i 6 consigli da non sottovalutare

come mantenere l'abbronzatura

Il tuo corpo ha già raggiunto un colorito perfetto e ti stai chiedendo come mantenere l’abbronzatura più a lungo? Oppure semplicemente noti i primi segni di spellatura e non fai altro che chiederti come mantenere l’abbronzatura senza spellare?

Sono poi numerose le persone che tornando dal proprio lungo viaggio, magari nei paesi esotici, si chiedono se e come mantenere l’abbronzatura in aereo. O ancora sono tante le persone che invece ci tengono sì ad un colorito perfetto ma solo su alcune parti del corpo e che pertanto si chiedono come mantenere l’abbronzatura sul viso.

Le domande sul come mantenere l’abbronzatura più a lungo sono tante e sempre di più. Ma sappi, se stai cercando le tue risposte, qui sei nel posto giusto. In questo sito, ed in particolare attraverso questo articolo, oggi vi vogliamo parlare di un tema un po’ a cuore a tutti coloro che amano la tintarella e ciò che ne consegue, dunque si chiedono spesso come mantenere l’abbronzatura più a lungo.

Qui, troverai tutte le risposte alle domande più gettonate su questo tema. In particolare, ci soffermeremo su tre temi principali legati al capitolo abbronzatura.

1. come mantenere l’abbronzatura senza spellare
2. come mantenere l’abbronzatura sul viso
3. come mantenere l’abbronzatura in aereo

Dunque, se anche tu sei fan del colorito perfetto, qui potresti sentirti a casa e soprattutto potrai trovare tutte le risposte ai tuoi dubbi più assillanti. In particolar modo oggi vi vogliamo parlare di un tema a cuore a tutti, soprattutto a coloro che sono stati ore ed ore sotto al sole nel tentativo di scurire la propria pelle: come mantenere l’abbronzatura più a lungo.

Come mantenere l’abbronzatura più a lungo

Dopo le nostre ferie passate in spiaggia, ma spesso anche solo in montagna, la maggior parte delle persone si chiede spesso come mantenere l’abbronzatura senza spellare.

E allora, devi sapere che prolungare l’abbronzatura il più a lungo possibile non è difficile, anzi, basterà seguire pochi ma validi consigli e la faccenda del come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul resto del corpo, sembrerà un gioco da ragazzi.

Per questo motivo qui di seguito abbiamo deciso di riportarvi tanti suggerimenti, trucchetti e gli errori da evitare su come mantenere l’abbronzatura in aereo e non solo.

Innanzitutto devi sapere che per prolungare l’abbronzatura dovrai evitare i bagni caldi che seccano la pelle e a favoriscono la disidratazione. Dunque la risposta a come mantenere l’abbronzatura senza spellare è quella di preferire docce con acqua tiepida.

Poi, devi sapere che esistono ottimi detergenti viso e i bagnoschiuma delicati che non aggrediscono il film idrolipidico della pelle permettendo di mantenere l’abbronzatura più a lungo.

Se vuoi e soprattutto puoi, ti consigliamo anche un’esfoliazione settimanale delicata che va a contrastare il grigiore e l’opacità del colorito.

Al rientro dalle vacanze, senza dubbio ti sei chiesto come mantenere l’abbronzatura in aereo. In questo caso devi sapere che la pelle richiede un surplus di idratazione, anche per chi ha usato spesso creme solari. Dunque, idratate bene la pelle mattino e sera.

Se riesci approfitta degli ultimi raggi di sole per conservare la tua abbronzatura.

E per finire, una buona abitudine è quella di evitare il più possibile profumi e, in generale, prodotti che contengono alcool che accelerano la desquamazione della pelle.

Ma vediamo punto per punto insieme

Come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul corpo: evitare i bagni caldi

Di rientro dal mare, e magari mentre si è ancora in volo, certamente la prima domanda che ci passa per la testa per la nostra estetica del corpo è senza dubbio come mantenere l’abbronzatura in aereo.

In seguito affronteremo anche questo discorso, ma vedrai che qui troverai validi consigli su come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul corpo in modo semplice e veloce.

Innanzitutto la prima accortezza da seguire è quella di evitare, per almeno un paio di settimane, i lunghi bagni rilassanti con acqua calda. Quindi dimentica una vasca schiumosa e rilassante per il tuo bagnetto settimanale.

Ma anche semplicemente sotto la doccia, evita di utilizzare acqua bollente o comunque estremamente calda. Il contatto prolungato con l’acqua calda tende a seccare la pelle e ne favorisce la sua desquamazione.

Per i riposanti e rilassanti bagni caldi avrete tempo durante tutto l’inverno. Dunque di rientro dalle vacanze se sei alla ricerca di come mantenere l’abbronzatura senza spellare, evita il bagno caldo.

Di contro, meglio preferire la doccia fresca o tiepida e anche piuttosto veloci in modo da aiutare la cute a rimanere molto più compatta ed elastica possibile.

Fatta questa prima accortezza ve ne suggeriamo un altra su come mantenere l’abbronzatura senza spellare. Una volta terminata la doccia usate sempre degli asciugamani morbidi e tamponate delicatamente la pelle.

Evitate in ogni modo di sfregarla in modo da evitare di stressarla troppo, di irritarla e di agevolare così la perdita di colorito o la spellatura appunto.

Come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul corpo

Molte persone poi si chiedono anche e soprattutto come mantenere l’abbronzatura sul viso anziché su tutto il corpo. A questo punto devi sapere che il momento della doccia non è affatto da sottovalutare sotto vari punti di vista.

Infatti, oltre a non poter usare acqua troppo calda, è altrettanto importante scegliere il detergente viso e/o corpo più delicato possibile, magari ricco di ingredienti idratanti e lenitivi.

Dunque per rispondere alla domanda come mantenere l’abbronzatura più a lungo, al posto del classico bagnoschiuma è preferibile utilizzare oli e gel idratanti che facciano poca schiuma ma che siano molto nutrienti.

Il mercato dei bagnoschiuma di recente ha iniziato ad introdurre appositi bagnoschiuma che ci permettono di mantenere l’abbronzatura, grazie alla loro texture cremose oppure oleose, con formule idratanti, addolcenti ed emollienti.

Tutti questi prodotti sono utili per due motivi fondamentali che ci aiutano a capire come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul corpo: creano poca schiuma che di conseguenza va a ritardare la desquamazione delle cellule morte senza aggredire il film idrolipidico della pelle abbronzata dal sole.

Queste formule del tutto particolari e in difesa dell’abbronzatura sono appositamente pensate ricche di ingredienti delicati e lenitivi e, spesso, quasi sempre a base di estratti naturali di carota e di mallo di noce che, usati insieme ad un complesso attivatore di abbronzatura, intensificano la tintarella prolungandola nel tempo.

Come mantenere l’abbronzatura senza spellare

Una terza accortezza o meglio un mito da sfatare su come mantenere l’abbronzatura senza spellare è legata al fatto che molto spesso coloro che desiderano prolungare l’abbronzatura sia sul viso che sul corpo evitano di esfoliare la pelle per molto tempo.

Tattica assolutamente sbagliata. E’ questo un mito da sfatare dal momento che esfoliare la pelle non sbianca e non “porta via” la tintarella estiva. Volendola dire tutta, un modo su come mantenere l’abbronzatura in aereo potrebbe anche essere quella di esfoliare la propria pelle.

La melanina formandosi in profondità e non sulla cute, non può essere asportata semplicemente da uno scrub o meglio ancora da un gommage superficiale. Al contrario una corretta e regolare esfoliazione delicata della pelle, ha invece il merito di rimuovere le cellule morte e soprattutto le impurità presenti sulla pelle in modo da contrastare il grigiore e l’opacità del colorito.

Come in ogni circostanza, anche in questo caso meglio optare per prodotti con formule non aggressive, così da evitare di irritare o stressare la pelle. Fate inoltre attenzione a usare due tipologie di scrub, una per il corpo e l’altra per il viso.

Quindi come avete avuto modo di vedere, per rispondere alla domanda come mantenere l’abbronzatura in aereo o ancora meglio alla domanda come mantenere l’abbronzatura senza spellare, vi consigliamo di sfatare il mito dello scrub. Questo è utile soprattutto per eliminare il grigiore e l’opacità del colorito.

Il surplus di idratazione

Un altro capitolo altrettanto importante su come mantenere l’abbronzatura più a lungo è quello di abituarsi ad un surplus di idratazione della pelle. Quindi se sei in volo e ti stai chiedendo come mantenere l’abbronzatura in aereo, una delle risposte potrebbe semplicemente essere quella di utilizzare prodotti idratanti sulla pelle.

La strategia long lasting per mantenere quel colorito bronzeo, sano e dorato duramente conquistato, è quella di combinare da un lato un’esfoliazione delicata e dall’altro una intensa idratazione del viso e del corpo. E questo va fatto anche da coloro che hanno costantemente applicato la crema solare durante l’esposizione. Non sono affatto esenti da questa pratica.

A questo punto, nel tentativo di trovare il modo migliore per come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul corpo è quello di scegliere una crema viso e una crema corpo dall’azione idratante, lenitiva, emolliente e restitutiva. Anche la vostra crema doposole avanzata dalle vostre vacanze estive può andar bene.

Potete tranquillamente continuare a usarla in modo da prolungare l’abbronzatura. Nel caso in cui hai la pelle particolarmente secca che tende a desquamarsi la scelta migliore è un olio corpo da applicare dopo la doccia sulla pelle umida in modo da garantire un effetto super nutriente.

Per quanto riguarda il modo su come mantenere l’abbronzatura sul viso il prodotto migliore è uno a base di acido ialuronico che mantiene la cute idratata a lungo. Ma anche creme con Vitamina E che se da un lato ci proteggono dalle aggressioni esterne dall’altro ci aiutano a combattere i radicali liberi per mezzo delle loro proprietà antiossidanti.

Dagli ultimi raggi solari all’uso dei profumi

Prima ancora di passare all’argomento come mantenere l’abbronzatura in aereo ci restano da fornirvi altri due consigli su come mantenere l’abbronzatura senza spellare nel maggior tempo possibile.

La prima accortezza da portare a termine è quella di approfittare delle belle giornate per permetterci di trovare il modo su come mantenere l’abbronzatura più a lungo. In particolare, per assicurarci un’abbronzatura più duratura, è molto utile approfittare delle belle giornate, decisamente meno calde, anche solo attraverso una passeggiata salutare o con una indimenticabile gita fuori porta nel fine settimana.

In questo modo, trascorrendo il tempo all’aria aperta il modo su come mantenere l’abbronzatura più a lungo è presto detto.

I raggi solari continueranno a stimolare la melanina prolungando così la nostra tintarella estiva. Se poi ci pensi bene, bastano una ventina di minuti al giorno, al parco o semplicemente sul terrazzo di casa tua senza sforzarsi di cercare ulteriori modi su come mantenere l’abbronzatura senza spellare.

Ma anche in questo caso, per quanto deboli possano essere i raggi del sole, non dimenticare di applicare comunque la protezione solare sia sul viso sia sul corpo così manterrai attiva la tua abbronzatura e ti proteggerai dai raggi uv del sole.

Terminiamo con l’ultima accortezza da seguire nella nostra ricerca del come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul corpo: vale a dire, evitare di utilizzare profumi o prodotti a base di alcool. Questi rischiano di seccare e inaridire la pelle accelerando anche la desquamazione cutanea.

Sempre meglio invece optare per una crema corpo idratante oppure le acque profumate e/o oli aromatizzati da massaggiare sui polsi e dietro alle orecchie.

Come mantenere l’abbronzatura in aereo

Fin qui abbiamo parlato di temi abbastanza discussi in ambito estetico. Ora occorre sfatare un altro mito. Se anche tu ti stai chiedendo come mantenere l’abbronzatura in aereo, la prima cosa che ci viene da dire è non preoccupatevi, non occorre.

La ricerca del come mantenere l’abbronzatura in aereo è abbastanza superflua dal momento che si tratta di una credenza molto diffusa che però bisogna far ricredere a tutte le persone che lo pensano. La nostra tintarella non può essere alterata grazie al microclima interno al velivolo.

C’è chi parla di pressione, ma se la pressione fosse tale da togliere l’abbronzatura, forse non ci era nemmeno possibile l’accesso a questo velivolo. A dirla tutta, per tutti quelli che cercano un rimedio su come mantenere l’abbronzatura in aereo, la causa della perdita dell’abbronzatura è la comune aria condizionata dal momento che secca la pelle.

L’aria condizionata agisce in modo da eliminare l’umidità dall’aria e allo stesso tempo porta a seccare la pelle e alle cellule superficiali, quelle più abbronzate, a staccarsi più velocemente da quelle sottostanti, in modo da favorire la “desquamazione” che porta all’abbronzatura di andar via più in fretta. Questo potrebbe essere l’unico motivo che ci porta a cercare una soluzione su come mantenere l’abbronzatura in aereo.

Dunque se fin qui abbiamo dato una risposta alle ricerche su come mantenere l’abbronzatura più a lungo, come mantenere l’abbronzatura senza spellare e come mantenere l’abbronzatura sul viso e su tutto il corpo, la risposta a come mantenere l’abbronzatura in aereo è: evita l’aria condizionata.

Conclusioni

Abbiamo visto come esistono vari trucchetti e stratagemmi su come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul corpo ed in particolare su come mantenere l’abbronzatura senza spellare. Tutti questi modi sono facile, veloci e soprattutto alla portata di tutti. E allora, qual è fra i tanti il tuo modo su come mantenere l’abbronzatura più a lungo?

Ti ritrovi con i vari consigli che ti abbiamo fornito fin qui? Hai altri suggerimenti da offrire agli utenti su come mantenere l’abbronzatura sul viso e sul resto del corpo? Facci sapere la tua, e se hai avuto modo di provare nuovi trucchetti, il mondo del web è pronto a condividerli.

Scopri altri articoli sul nostro blog o sui nostri canali social

Sun Kissed, crema abbronzante con formula naturale per avere un’ abbronzatura intensa e duratura.