☀️ ABBRONZATI con SUN KISSED. ☀️

10 consigli su come prendere il sole per stare tranquilli

prendere il sole

Sulle spiagge, in montagna o in città il tema più gettonato soprattutto negli ultimi mesi è sicuramente quello di come prendere il sole in gravidanza o comunque in qualsiasi stato del nostro corpo.

Di fatto, con l’avanzare dell’estate le domande su questo argomento crescono sempre di più: molti si chiedono infatti se prendere il sole fa dimagrire, altri ancora si chiedono come prendere il sole nuda e altri ancora si chiedono se prendere il sole in gravidanza fa bene o no.

E allora abbiamo deciso di fornirti un utile articolo su come prendere il sole nuda o in costume per permetterti di poter sfoggiare un’abbronzatura perfetta e quanto più uniforme possibile. Se poi ti trovi in uno stato interessante vedremo anche quali sono le principali conseguenze del prendere il sole in gravidanza e come questo può esser fatto nella maniera più corretta possibile.

E per terminare, troverai anche utili risposti sull’argomento prendere il sole fa dimagrire. Vedremo come si collegano queste due attività e se è vero che l’una porta i vantaggi all’altra.

Dunque, se anche la tua testa è satura di queste domande su come prendere il sole in gravidanza o su come prendere il sole nuda o in costume, non ti preoccupare, grazie a questo articolo troverai tutte le risposte e tutte le informazioni che stavi cercando.

Senza poi tralasciare nulla al dubbio esistenziali di molti che appunto vogliono sapere se prendere il sole fa dimagrire. Dunque, concediti qualche minuto per la lettura di questo articolo e cerca le risposte più appropriate alle tue domande sul prendere il sole in gravidanza e non solo.

Prendere il sole in gravidanza: si o no?

Prima di passare a capire se prendere il sole fa dimagrire o meno, cerchiamo di capire un tema più importante: prendere il sole in gravidanza fa bene o no?

Per prima cosa, devi metterti in testa il fatto che l’abbronzatura in gravidanza non è vietata e che una regolare quanto corretta esposizione al sole non è controindicata.

Ma allo stesso tempo devi sapere che prendere il sole in gravidanza se è rischioso, lo è soprattutto nei primi 3 mesi. Questo perché in questa fase della donna intervengono dei cambiamenti fisiologici (l’aumento della melanina) che rende la pelle ipersensibile al sole. Dunque va bene prendere il sole in gravidanza ma con gli giusti accorgimenti.

Innanzitutto sia che tu stia abbia deciso di esporti al sole perché prendere il sole fa dimagrire, sia perchè tu voglia semplicemente abbronzarti o perché hai deciso di prendere il sole in gravidanza, dovrai sempre utilizzare una protezione solare.

In questo caso la protezione totale è vivamente consigliata perché prendere il sole in gravidanza espone la futura mamma al rischio di “cloasma”, un inestetismo dovuto proprio all’incremento di melanina. Poi, se hai deciso di prendere il sole in gravidanza, ricordati di abbronzarti con moderazione.

Il sole è importante per la vitamina D ma ricorda di evitare le ore più calde e il sole troppo aggressivo delle ore centrali. Non sottovalutare l’idratazione. E’ consigliabile bere molta acqua e scegliere alimenti ricchi di vitamine e minerali (soprattutto vitamina C e D).

Se poi ti stai chiedendo se il sole sulla pancia fa male, la risposta è no. Questo perché il feto vive e cresce in un ambiente la cui temperatura interna è regolata e mantenuta costante. Per tanto prendere il sole in gravidanza non influisce in alcun modo sul feto.

Prendere il sole fa dimagrire?

Ed eccoci qui a parlare di un altro argomento altrettanto gettonato, prendere il sole fa dimagrire? Esistono vari studi che possono rispondere alla domanda se prendere il sole fa dimagrire. E quasi tutti sono propensi nel darci una risposta affermativa su questo argomento.

Dunque, prendere il sole fa dimagrire? Pare proprio di si. Il processo per cui prendere il sole fa dimagrire dipende dalla luce nella lunghezza d’onda blu, quella molto intensa di giorno. Questo tipo di luce produce l’effetto dimagrante dal momento che penetrando nella pelle raggiunge le cellule adipose più superficiali e le fa “sgonfiare”.

Tecnicamente una volta che si verifica ciò, le goccioline di lipidi contenute in queste cellule adipose, infatti, si rimpiccioliscono e vengono espulse più facilmente attraverso la membrana cellulare.

Volendo dare qualche indicazioni in più su queste cellule adipose che ci permettono appunto di rispondere affermativamente alla domanda prendere il sole fa dimagrire, sarebbero perciò una sorta di orologio biologico periferico, che ci indica quanto grasso bruciare in base alla stagione.

E questo per un banale motivo. A differenza di gran parte dei mammiferi, l’uomo presenta il grasso un po’ ovunque nel corpo ed in particolare sotto la pelle.

Questo grasso nel corso dell’evoluzione è servito e in parte ancora serve come sensore della luce esterna, utile per accumulare peso e quindi energia in inverno, quando la ricerca del cibo era più difficile per poi usare queste riserve in estate, dimagrendo.

Ecco qui spiegato si il fatto che prendere il sola fa dimagrire, ma in inverno, non avendo così tanto sole e quindi luce si favorisce l’effetto opposto e quindi l’accumulo di grasso.

Come prendere il sole nuda o in costume nel modo corretto

Abbiamo visto nel paragrafo precedente come prendere il sole fa dimagrire. Ora però occorre capire come prendere il sole nuda o in costume nel modo più corretto possibile.

Per questo motivo abbiamo deciso di riportarvi 10 consigli utili che ci aiutano a capire quale sia il modo più corretto di prendere il sole nuda o con qualsiasi altro tipo di costume. Il primo consiglio da seguire è quello di prendere il sole con gradualità.

Non bisogna tuffarsi nel sole, ma occorre esporti in modo responsabile e corretto. Ovvero un passo alla volta. Devi sapere pertanto che per produrre un’abbronzatura duratura la pelle ha bisogno di almeno 10 giorni di tempo. E in questi 10 giorni occorre sempre evitare di prendere il sole nuda tra le 11 e le 15 di pomeriggio, le ore più calde della giornata.

Un altro consiglio è quello di curare l’alimentazione. Frutta e verdura rappresentano un ottima soluzione per la nostra alimentazione. Meglio se evitiamo cibi grassi durante le ore di esposizione al sole. Dunque, diamo priorità alla frutta e alla verdura, e bevete tanta acqua.

Un altro consiglio utile è quello di utilizzare una maglietta o comunque indumenti leggeri ma che possano proteggere dai raggi UV. Una maglietta di cotone, per proteggerci dal sole torna molto utile. Specie per le ore più calde.

Poi ancora, devi sapere che il colore e l’intensità dell’abbronzatura dipendono dalla pelle e dalla quantità di melanina che produce.

Ma per farvi capire il concetto vi riportiamo solo due dati di fatto: le persone con pelle e capelli marroni o neri hanno più melanina e di conseguenza sono portati ad abbronzarsi maggiormente; chi invece ha pelle chiara è più suscettibile alle scottature, alle macchie scure e agli eritemi. Quindi da proteggere maggiormente.

Altri utili consigli su come prendere il sole nuda o in costume

Abbiamo visto come prendere il sole in gravidanza fa bene e che prendere il sole fa dimagrire, ora cerchiamo di capire con altri 6 utili consigli cosa succede se si esagera con il sole.

Quando decidiamo di prendere il sole nuda o in costume, questo va fatto con consapevolezza e responsabilità.

Questo perché un’eccessiva esposizione ai raggi UV favorisce l’invecchiamento precoce della cute, aumenta le rughe e le macchie della pelle. Per non parlare dell’aumento del rischio cancro. Oltre alla maglietta, devi sapere che cappelli e occhiali da sole sono altri due oggetti preziosi per proteggersi dai rischi dei raggi solari e in generale di un’eccessiva esposizione.

Dunque se stavi optando per prendere il sole nuda il nostro consiglio è di evitare oppure di farlo ma con tutte le dovute precauzioni del caso.

Come dovremmo indossare magliette, cappelli e occhiali da sole, allo stesso modo dovremmo evitare l’utilizzo dei profumi. Infatti, se vi esponete al sole con trucchi e profumi e soprattutto senza le dovute precauzioni, le conseguenze possibili sono queste: chiazze sulla pelle o perfino reazioni allergiche.

Prima di terminare con gli ultimi due consigli, occorre introdurne uno che sta alla base degli ultimi due. Si sa che la protezione della pelle è essenziale in questo contesto. E quindi creme e prodotti abbronzanti vanno per la maggiore.

Ma il nostro consiglio è quello di leggere bene gli ingredienti dei prodotti di protezione. In generale bisogna sempre leggere gli ingredienti  presenti all’interno dei foto protettori e scegliere filtri fisici come l’ossido di titanio o il biossido di zinco. In caso di dubbio, consulta sempre il tuo dermatologo.

Prodotti abbronzanti e creme protettive

Gli ultimi due consigli che vi vogliamo suggerire riguardano i prodotti abbronzanti e le creme protettive da usare per poter ottenere un’abbronzatura uniforme e perfetta. Eccoci al dunque, se stavi pensando di prendere il sole nuda, devi per ovvi motivi fornirti dei due prodotti elencati in precedenza.

Utilizzare creme e tutta quella serie di prodotti per la protezione dal sole diventa indispensabile per evitare problemi in spiaggia. Tutto sta ad evitare le esagerazioni e perché no, gli sprechi. Bisognerà applicarle con efficacia e nelle dosi giusti.

Molti poi non lo sanno ancora ma le creme solari non sono senza scadenza. Se acquistati e aperti da più di un anno, non garantiscono più la protezione adeguata. Quindi se state usando una crema di chi sa quanti anni fa, questa è inutile per la protezione della vostra pelle. Assolutamente da cambiare.

Poi, che tu abbia deciso di prendere il sole nuda o in costume un prodotto che ti permette di raggiungere il tuo obiettivo più velocemente è senza dubbio un prodotto abbronzante. Ma non commettere anche tu l’errore più frequente, con un doppio spreco, per salute e per il corpo.

Vale a dire quello di utilizzare prodotti abbronzanti al posto di quelli protettivi per acquistare più rapidamente colore. Nulla di più sbagliato. Se opti per i prodotti abbronzanti, questi devono sempre essere abbinati ad una crema protettiva.

Diversamente, infatti, non solo non proteggi la pelle ma moltiplicate gli effetti dannosi del sole. E aumentate di molto le possibilità di una pesante scottatura durante la tua vacanza al mare.

Come prendere il sole: i benefici

Abbiamo già visto nelle righe precedenti come prendere il sole fa dimagrire e come prendere il sole in gravidanza faccia bene alla futura mamma. Ora vediamo altri importanti benefici del prendere il sole nuda o in costume.

I benefici sono non solo fisici ma anche mentali. Infatti tutti sanno i benefici che il sole garantisce a livello della pelle e delle ossa. Tanto è vero che è stato inserito un vero studio, quello dell’elioterapia che aiuta a capire come il sole sia efficace contro svariati disturbi.

Infatti, secondo numerosi studi i raggi e soprattutto la luce solare va a creare nella nostra testa un aumento della libido tale da incrementare anche la capacità riproduttiva. Da un punto di vista scientifico il sole produce serotonina e vitamina D e dunque l’elioterapia sarebbe addirittura capace di migliorare gli stati di depressione nonché può avere effetti positivi sul buon umore.

Ma senza dubbio, anche se non sei una persona depressa avrai certamente notato che anche solo una passeggiata al sole può migliorare l’umore. Inoltre poi la luce solare aiuta nella prevenzione contro il cancro.

Uno studio condotto su 1,179 donne in menopausa ha dimostrato che alti livelli di vitamina D, prodotti grazie all’esposizione sotto i raggi del sole, fanno scendere al 60% il rischio di sviluppare il cancro molto frequente a livello del colon e del seno.

Ma i benefici non finiscono qui. A livello mentale, i raggi del e la sola presenza del sole aiuta a migliorare il buon umore e ad allontanare anche lo stress. Tutto questo dipende dai neurotrasmettitori che aumentano le difese del sistema immunitario, migliorano la risposta del sistema endocrino e si regolarizzano i ritmi biologici.

E per concludere il sole fa bene alle ossa e alle articolazioni oltre che a favorire il rilassamento muscolare.

Conclusioni

Dopo aver capito come prendere il sole nuda o in costume e dopo aver finalmente risposto e positivamente alla domanda se prendere il sole fa dimagrire o meno, non ci resta che dedicarci alle nostre tanto desiderate vacanze estive.

Albergo o resort o lido sulla spiaggia prenotato, ora tocca a noi metterci in viaggio e dedicarci un’estate a suon di sole. E per un abbronzatura perfetta, perché non dedicarci anche qualche ora al giorno ad un’attività sempre più diffusa anche sulle spiagge italiane: prendere il sole nuda?

A noi la scelta del tipo di vacanza da intraprendere. Ma mi raccomando, sempre con i dovuti accorgimenti per evitare spiacevoli sorprese finali.

Scopri altri articoli sul nostro blog o sui nostri canali social

Sun Kissed, crema abbronzante con formula naturale per avere un’ abbronzatura intensa e duratura.