☀️ ABBRONZATI con SUN KISSED. ☀️

Protezione solare bambini: 1 prodotto indispensabile

protezione solare bambini

Con l’estate nel vivo la ricerca della migliore protezione solare bambini diventa un must se hai deciso di portare i tuoi cuccioli al mare per un estate a suon di bagni e giochi sulla spiaggia.

Ma cos’è la protezione bambini solari? Quale crema protezione solare bambini scegliere per i nostri figli? E ancora, sulla base di cosa scelgo la crema solare alta protezione per bambini più adatta alla loro pelle?

Tutte domande che, a ragione, una mamma deve chiedersi prima di portare i propri figli in spiaggia. E da li si parte per la migliore protezione solare bambini presente sul mercato. Di fatto, non è sempre facile scegliere una protezione bambini solare. E questo per vari fattori che analizzeremo in questo articolo.

C’è chi va a caccia della crema protezione solare bambini per permettere al bimbo di passare quante più ore in acqua e chi invece cerca una crema solare alta protezione per bambini per una vacanza si a suon di mare e spiaggia, ma anche a base di escursioni varie qui e la, in montagna come in città.

C’è differenza tra questi due prodotti a base di protezione bambini solare? Non molte, anzi quasi zero. E allora, con questo articolo, oltre a fornirti la migliore protezione solare bambini, ti vogliamo elencare quali sono le principali caratteristiche dei prodotti a base di crema protezione solare bambini.

Poi ti parleremo dei vari vantaggi e delle modalità d’uso della crema solare alta protezione per bambini. In questo modo saprai benissimo quale è la migliore protezione solare bambini per tuo figlio e come utilizzarla nel modo più efficace possibile.

Perché è importante usare la protezione solare bambini?

Una crema protezione solare bambini è un ottimo alleato non solo per l’abbronzatura dei nostri figli ma anche per la protezione della pelle in caso di lunghe esposizioni al sole, quali ad esempio le vacanze estive al mare o in montagna.

Ma anche solo giocare all’aperto, al sole, è da un lato un piaceri per i nostri figli ma dall’altro è anche motivo di preoccupazione se non applicata la migliore protezione solare bambini. La loro pelle è, molto più delicata della nostra, sottile e suscettibile alle scottature, per questo motivo, soprattutto in estate occorre intervenire con una protezione bambini solare anche piuttosto alta.

Che sia per una toccata e fuga in spiaggio, o per una lunga estate in riva al mare, i nostri figli, soprattutto se piccoli, devono poter contare con una crema solare alta protezione per bambini.

E questo per svariati motivi. Infatti, devi sapere che una sovraesposizione ai raggi solari può causare danni alla pelle sia a breve, che a lungo termine. E questo nei bambini avviene per un motivo semplice, la pelle è ancora in fase di sviluppo e le cellule che producono melanina (melanociti) sono meno reattive rispetto a quelle degli adulti. Intervenendo con una crema protezione solare bambini spesso si ovvia a questo tipo di problema.

Inoltre, devi sapere che pur avendo un numero di melanociti pari a quelli degli adulti, il loro organismo non riesce a produrre nella maniera corretta la melanina, la quale svolge una funzione protettiva rispetto ai raggi UV. Una crema solare alta protezione per bambini aiuta la loro produzione e funge allo stesso tempo da protezione per le pelli più delicate, quelle dei bambini appunto.

I bambini e la protezione bambini solare

Come abbiamo visto la migliore crema solare bambini è un ottimo alleato per la pelle dei nostri figli neonati in un periodo di continua esposizione al sole. E questo è importante anche perché, devi considerare poi, che i bambini hanno una pelle molto più sottile rispetto alla nostra adulta, quindi di conseguenza risultano sensibili alle radiazioni ultraviolette che trovando meno ostacoli riescono a penetrare più facilmente in profondità.

Inoltre, il film idrolipidico un elemento che ricopre in modo naturale la pelle ed i sistemi di protezione del corpo, nei neonati o nei bambini, si presentano solo parzialmente sviluppati e questo comporta di conseguenza un più elevato rischio di disidratazione. Da qui, la necessità di utilizzare una crema protezione solare bambini efficace.

Senza poi dimenticare un altro importante fattore. In queste circostanze è necessario ricordare che le scottature solari in età pediatrica non fanno altro che aumentare il rischio di sviluppare il melanoma ed altri tumori cutanei, tutte patologie che se non controllate ce le ritroveremo poi in età adulta.

Dunque, sin dalla tenera età occorre necessariamente utilizzare una crema solare alta protezione per bambini. Ecco spiegati i motivi per cui, la pelle dei bambini va protetta adeguatamente con una protezione bambini solare, o semplicemente attraverso piccole accortezze come ad esempio il cappellino in testa (possibilmente a tesa larga) e indumenti anche questi possibilmente in fibre naturali.

Una protezione ancora più efficace la si ottiene, se poi abbiamo la premura di lasciare i piccoli all’ombra, ma sempre con addosso la migliore protezione solare bambini.

Migliore protezione solare bambini: come proteggerli dal sole

Nei primi giorni di esposizione al sole la pelle dei bambini come quella degli adulti non è ancora “preparata” per ricevere i raggi uv del sole che ci garantiscono un’abbronzatura perfetta. Per questo motivo è necessario seguire alcune regole per evitare di ritrovarsi con dolorose scottature e colpi di calore che possono avere effetti anche a lungo termine.

Prima di passare a definire quale sia la migliore protezione solare bambini o di applicare una qualsiasi crema protezione solare bambini, potete seguire alcuni utili accorgimenti. Ad esempio, partiamo dal primo:, è meglio evitare assolutamente di esporre al sole i bambini nelle ore più calde.

Meglio se fatto nelle prime ore della mattina e del tardo pomeriggi. Meglio evitare del tutto se il bimbo è nei primi 6 mesi di vita. Utilizza anche cappellini e occhiali per proteggere la testa del piccolo.

In una giornata nuvolosa, ricorda anche che i raggi colpiscono ugualmente la pelle, e per tanto è utile utilizzare una crema solare alta protezione per bambini. Non dimenticate poi l’idratazione: il neonato e il bambino per reintegrare minerali devono bere adeguate quantità di acqua, mentre per garantire l’apporto di vitamine, è utile portare con sé della frutta fresca.

Dunque fin qui abbiamo visto in linea generale come proteggere i nostri bambini dai raggi del sole senza un particolare utilizza della protezione bambini solare. Ora vediamo per fasce di età quali sono i rimedi migliori per proteggerli dai raggi uv con o senza l’utilizzo di una crema protezione solare bambini.

Protezione bambini solare per fasce di età

Passiamo ora a darvi dei validi consigli con o senza l’uso della crema solare alta protezione per bambini da attuare sui bambini per determinate fasce di età.

Partiamo dai neonati 0-6 mesiIn questo caso, i bambini non devono stare al sole, poiché la loro pelle è estremamente delicata e vulnerabile. Dunque evitare l’esposizione diretta e indiretta.

Passiamo ai bambini da 6-36 mesi. Massima allerta fino ai 3 anni d’età: se possibile evitare di esporre i più piccoli al sole e ricordati di proteggerli con indumenti quali, cappellino ed eventualmente una crema protezione solare bambini.

Non dimenticare inoltre che al di là dell’esposizione diretta esiste anche la radiazione riflessa del suolo (data dalla sabbia e dall’acqua del mare) e la radiazione diffusa del cielo. Sulla base di ciò, devi sapere che l’ombra dell’ombrellone, da sola, non è sufficiente, a garantire la protezione necessaria, per questo motivo una crema solare alta protezione per bambini è un ottima alleata.

Concludiamo con i bambini dai 3-12 anni. In questo caso, l’esposizione al sole deve essere limitata (mai tra le ore 11 e le 15). E questa deve esser fatta sempre con la migliore protezione solare bambini, meglio se con un SPF 50+.

Questa protezione bambini solare deve proteggere dall’azione dei raggi UVA e UVB e deve essere resistente all’acqua visto che il tuffo in piscina o un bagno in mare è d’obbligo per una vacanza di questo tipo.

Ricordati di trovare su ogni confezione della crema protezione solare bambini il simbolo dell’ampio spettro (che si identifica con un bollino circolare con la scritta UVA). Questo ti darà la giusta garanzia che la tua crema solare alta protezione per bambini sia quella più indicata per la pelle dei tuoi figli.

Caratteristiche della migliore protezione solare bambini

Ma quali caratteristiche deve avere la migliore protezione solare bambini? Devi sapere che qualsiasi protezione bambini solare devono rispettare caratteristiche di delicatezza e purezza, in maniera da non produrre problemi su una cute particolarmente sensibile e con tendenza atopica.

Di conseguenza, la formulazione di una crema protezione solare bambini non deve contenere alcun tipo di conservanti (come i parabeni), coloranti, nickel, profumi e sostanze allergizzanti. Poi, parlando di pelle delicata di neonati o bambini la crema solare alta protezione per bambini deve avere una protezione UV ad ampio spettro (UVA/UVB).

Generalmente, il numero SPF indica solo l’efficacia di una protezione solare contro i raggi UVB (quindi contro le scottature solari) ma mai quella contro i raggi UVA, i più dannosi. Di conseguenza, per difendere la pelle dai due tipi di raggi, occorre cercare una protezione bambini solare con una protezione ad ampio spettro (UVA/UVB).

E ciò è facilmente deducibile dalle indicazioni presenti in etichetta o sulla confezione della migliore protezione solare per bambini. Una domanda che spesso i genitori si chiedono sulla crema protezione solare per bambini è l’uso dei filtri: meglio se chimici o fisici?

I filtri fisici, sono quelli che funzionano come uno schermo che riflette e disperde i raggi UV. Al contrario quelli chimici li assorbono e li rilasciano sotto forma di calore. Una crema solare alta protezione per bambini che li contiene entrambi, offrono un ampio spettro di protezione.

Diversamente devi sapere che le protezioni bambini solari con filtri fisici sono indicati per le pelli più sensibili e delicate, quelle dei bambini appunto.

Quando e come applicare la migliore protezione bambini

Prima di passare a stabilire quale sia la migliore protezione solare per bambini sul mercato, terminiamo il capitolo sulle informazioni cercando di capire quando e come applicare una crema protezione solare per bambini.

E’ opportuno che tu sappia che se utilizzi nel modo scorretto la crema solare alta protezione per bambini può diminuirne drasticamente la loro funzione. Per questo motivo la protezione bambini solare deve essere distribuito sempre sul viso e sul corpo, una mezz’ora prima dell’esposizione per permettere ai filtri di attivarsi correttamente.

Il corretto utilizzo della crema protezione solare per bambini, prevede di distribuire la protezione bambini solare su tutta la pelle esposta, soprattutto attorno le zone sensibili quali il naso, le orecchie e i piedi. La quantità da utilizzare deve essere generosa dal momento che uno strato troppo sottile potrebbe ridurre la capacità del filtro solare di assorbire o riflettere la luce UV.

Da un punto di vista delle tempistiche la crema solare alta protezione per bambini deve essere applicata ogni due ore e sempre dopo il bagno, anche quando si tratta di una formula resistente all’acqua. Ricorda di non sospendere mai l’uso della crema solare alta protezione per bambini quando la pelle inizia a colorarsi.

Restano sempre valide le precauzioni per evitare una sovraesposizione al sole. Per questo motivo, è consigliabile allestire delle aree giochi all’ombra e coprire i nostri bambini con indumenti leggeri possibilmente in fibra naturale.

La migliore protezione solare per i bambini

Ed eccoci qui, alla scelta finale della crema protezione solare per bambini definita da tutti la migliore presente sul mercato.

Ebbene,  la crema protezione solare per bambini che meglio di tutte contiene in se le caratteristiche appena descritte e che a detta degli utenti sembra si classifica tra le più efficaci sul mercato, risponde al nome di  ISDIN Fotoprotector Pediatrics Fusion Water.

Questa crema, facilmente acquistabile in farmacia, presenta un fattore di protezione SPF 50+ ed è utile per bambini da 3 mesi in su. Come crema abbiamo visto che assicura una protezione 50+ anche a lungo spettro e si presenta anche resistente all’acqua tanto da essere totalmente efficace anche sulla pelle bagnata.

Come prodotto è utile perché non brucia gli occhi del bambino e si può applicare anche sulle pelli atopiche. Un utile prodotto da portare sempre con se durante le giornate in spiaggia. Ma altrettanto utile per una vacanza in montagna o comunque per le varie escursioni in giro per il mondo. 

Come detto si classifica al primo posto per la sua efficacia sulle pelli dei bambini e perché risponde nel migliore modo possibile in base al rapporto qualità e prezzo.

Scopri altri articoli sul nostro blog o sui nostri canali social

Sun Kissed, crema abbronzante con formula naturale per avere un’ abbronzatura intensa e duratura.