Skin care coreana

skin care coreana

La skin care coreana è una pratica che si sta affermando anche in occidente, ispirata alla skin care delle donne  orientali. Nel paese asiatico in questione la skin care è talmente importante che il mercato della cosmesi propone 30 nuovi prodotti ogni mese.

Lo stesso quantitativo di prodotti che in occidente viene proposto in un anno intero: questo perché le donne coreane utilizzano più prodotti per la skin care. La skin care coreana è stata guardata con interesse in occidente, ed i motivi sono chiari: quei visi così perfetti che sembrano di porcellana.

Anche le donne occidentali aspirano a raggiungere questa perfezione, quindi sono curiose di conoscere i segreti della skin care coreana. Prodotti a base di latte d’asina, bava di lumaca ed estratti di medusa sono alcuni di quei prodotti che fanno parte della skin care coreana.

Tutti prodotti molto ricercati, che in occidente si usano da relativamente poco: i benefici sono moltissimi e li scopriremo in questo articolo. Ma perchè in Corea del Sud è così importante la cura della pelle del viso con prodotti così ricercati e particolari?

La risposta è molto semplice, perché si pensa che l’aspetto fisico rifletta lo spirito di una persona, quindi si deve mantenere pulito e impeccabile. Continua a leggere per scoprire le origini di queste antiche pratiche di bellezza e benessere.

Skin care coreana, le origini

Le origini di tali pratiche di bellezza e benessere si devono ricercare nell’era dei Tre Regni, tra il 57 a.C e 668 d.C. A quei tempi esistevano già diversi prodotti cosmetici, solitamente tenuti all’interno di contenitori in terracotta.

L’interesse verso la cura del proprio aspetto fisico crebbe tra il 918 e il 1392, così si sviluppò anche il commercio estero coreano, introducendo nuove tecniche ed ingredienti.

Il tipo di ceramica smaltata in cui venivano conservati i cosmetici si chiama celadon, è di colore grigio-verde, risalente all’epoca della dinastia Goryeo.Ad oggi questi contenitori giunti fino a noi sono tra le testimonianze di arte antica più famose della Corea. La popolazione coreana, con la diffusione del Buddismo, pensò che l’aspetto esteriore fosse connesso all’anima e potesse condizionarla.

Cominciò così a dare molta più importanza alla bellezza esteriore, ma in senso più olistico, non meramente estetico. I capelli spessi e lucidi, le sopracciglia sottili e arcuate, la pelle chiara e bocca piccola e rossa erano caratteristiche estetiche tipiche del medioevo coreano.

Con la dinastia Jeson, il Confucianesimo soppiantò il Buddismo, e il canone di bellezza cambiò nuovamente: faccia tonda, bocca piccola, naso accentuato e occhi sottili. Verso la fine del XVIII secolo, furono immortalati i canoni di bellezza coreana in un dipinto detto Ritratto della bellezza.

Ma i canoni di bellezza variano sempre in base ai gusti dell’epoca, e la cosmesi coreana ha sempre incrementato i suoi prodotti fino ai giorni nostri. La modernizzazione degli anni ’60 ha dato alla skin care routine coreana un potere commerciale senza paragoni.

Skin care coreana step

Quando si parla di skin care coreana, si parla di skin care coreana step, ovvero i 10 step in cui si traduce questa pratica di bellezza orientale che porta con sé tutti i segreti delle donne della Corea.

Non si tratta di vanità, bensì di amor proprio, applicato a molti aspetti della vita.La skin care routine coreana si basa su un principio molto semplice: la bellezza nasce da dentro di noi, e la cura della pelle é una maniera di far trasparire la bellezza all’esterno.

Dunque, curare il proprio viso è un vero e proprio rituale, non solo una routine di 10 step, ma un’arte.Andiamo quindi a conoscere questi skin care coreana step per capire quali i fondamentali passaggi per una pelle curata come le donne orientali. I famosi 10 step della skin care coreana prevedono l’applicazione di:

  1. Struccante o detergente oleoso
  2. Detergente a base acquosa
  3. Scrub
  4. tonico
  5. maschera
  6. essenza
  7. siero
  8. contorrno occhi
  9. crema idranti
  10. bb creme

Questi step non vanno eseguiti tutti ogni giorno, eccetto i 4 fondamentali: doppia detersione a base d’acqua, tonico ed essenza più protezione solare, per la mattina.

Alla sera la protezione solare viene sostituita dal cleansing oil e dalla crema notte, quindi questi famosi skin care coreana step diventano una routine completa a cui puntare. Ci sono infatti alcuni passaggi che non sono giornalieri, come ad esempio lo scrub o la maschera. Si possono aggiungere dei trattamenti professionali o dei massaggi del viso con i roll di giada.

Prodotti per skin care koreana

I prodotti skin care coreana sono quindi tra i più ricercati sul mercato della cosmesi mondiale, proprio per la storia di cui abbiamo parlato finora. Gli occidentali si accostano spesso alla cultura orientale, ricercando segreti e pratiche che possano donare loro un benessere mai provato.

Non è facile trovare brand coreani che abbiano le certificazioni che consentano le aziende di importarli in Europa. Infatti le leggi sul commercio di cosmetici in Europa sono diverse rispetto a quelle in tutti il resto del mondo. 

I prodotti coreani sono noti per la loro innovazione pulizia di formule, e sono questi quelli che giungono fino alle porte dell’Occidente per essere venduti a tutte le “addicted” di cosmesi.

La tutela del consumatore è molto importante, ed i prodotti per la skin care coreana non fanno eccezione.Questi prodotti sono infatti tradotti ed etichettati in italiano, proprio per essere più trasparenti verso il consumatore finale, ed evitare spiacevoli sorprese sulla pelle.

Riguardo la doppia detersione, ovvero due dei 4 step fondamentali della skin care routine coreana, consiste nell’applicazione di due detergenti in sequenza precisa. Questa doppia detersione si fa sia la sera che la mattina: la prima detersione a base oleosa e consiste nella rimozione del trucco e di tutte le impurità grasse come lo smog e il make up. La seconda è a base acquosa e completa la prima, rimuovendo le cellule morte, le impurità e tutto ciò che è a base secca».

Falsi miti

Sulla skin care routine coreana si trovano moltissime informazioni sul web, ma anche moltissime bufale, dovute al fatto che attorno all’oriente c’è sempre un alone di mistero.

Molti siti poco specializzati parlano di obbligatorietà della skin care coreana step, quando in realtà, come abbiamo già detto, non è così.Infatti i 10 step non sono tutti obbligatori, sarebbe impossibile, dato il tempo che ci vorrebbe a portarli a termine, ben due volte al giorno.

Nessuna donna, orientale e occidentale, ha tutto questo tempo da dedicare alla sua routine di bellezza, sebbene la reputi molto importante.Come abbiamo detto ci sono 4 step fondamentali da portare a termine ogni giorno, due volte al giorno, riguardo gli altri sei invece si possono alternare. Se già si fanno un paio di volte durante la settimana non è male, considerando che c’è chi non usa mai certe pratiche per il benessere del suo viso.

Un altro falso mito è quello secondo cui le donne coreane scelgono tutti i prodotti per la skin care coreana step da una sola linea di cosmetici. Questo non ha senso, infatti se si scelgono prodotti di più linee e marche si ha la possibilità di usufruire di più principi attivi distinti.

Skin care coreana, applicazione

Il successo dei prodotti coreani e della skin care dipendono anche dall’innovazione nel campo della gestualità e dell’applicazione di tali prodotti. Le mani sono fondamentali per l’applicazione dei prodotti, questo perché è importante “sentirsi”, sentire la propria pelle, per avere la delicatezza ottimale.

Rimuovere il trucco con un cleansing balm che va applicato massaggiando il viso, si trasforma in un rituale che non scioglie solo il trucco sul viso, ma anche le tensioni della giornata appena trascorsa. Questo facilita l’accostarsi alla fine della giornata e ad un sonno che sarà certamente rigeneratore.

In Occidente ancora si deve sottolineare quanto sia importante struccarsi prima di andare a dormire, mentre in Oriente è un rito propiziatore di benessere. A questo punto ci sembra d’obbligo sottolineare come la pelle delle donne coreane.

La pelle molto chiara, liscia e quasi impalpabile fa parte di un corredo cromosomico che, sì può essere mantenuto con le giuste pratiche di bellezza. Ma se si pensa che sia la skin care sia il miracolo che sta dietro all’estetica delle donne coreane, si sbaglia. 

Non stiamo dicendo che seguendo la routine di skin care coreana la vostra pelle diventerà come la loro, ma solo che i loro segreti possono migliorare la vostra pelle. Inoltre questi riti di bellezza giornalieri donano sicuramente un benessere a 360° che ci sembra giusto possano provare anche le donne e gli uomini in Occidente.

Pratiche di bellezza

Le routine di bellezza sono pratiche che vengono compiute solitamente alla mattina e alla sera di ogni giorno, specie dalle donne. Il termine Skincare è di origine inglese e descrive una pratica giornaliera per mantenere la pelle idratata e sana.

La stragrande maggior parte delle donne, ma anche qualche uomo, vuole avere un viso bello e senza imperfezioni. Se si seguono poche e importanti regole si può ottenere un viso che sia il giusto biglietto da visita per chiunque ci incontri.

Di base i passi per avere una pelle del viso pulita, luminosa e sempre giovane sono spesso gli stessi, ma poi ogni beauty routine ha il suo rito di bellezza che può essere personalizzato da chi ci si approccia. Infatti è il tipo di cute che decide il modo in cui la skincare va applicata ed eseguita ogni giorno.

L’obiettivo principale è ovviamente quello di liberare la pelle da impurità, proteggendola e rendendola più fresca e luminosa, ogni giorno. Non tutte le persone sanno come procedere per curare la propria pelle, per fortuna le pratiche di bellezza sono molte, e su internet si trovano descritte perfettamente.

Ognuno di noi deve poi capire quale routine si confà alla propria pelle, allo stile di vita e alle necessità intrinseche. Per questo è bene informarsi, chiedere consiglio a figure specializzate, come possono essere i dermatologi, prima ancora delle estetiste.

Errori da evitare

Ci sono molti errori che si possono fare quando si parla di skin care, ed è bene evitarli per non avere brutte sorprese senza poter tornare indietro. Informarsi, fare delle sedute di conoscenza, tutte le fasi preliminari aiutano ad approcciarsi alla giusta pratica e routine per il benessere della propria pelle. I trattamenti per il viso sono molti e tutti diversi, è giusto capire bene a quale affidarsi.

skin care coreana

Con la pelle del viso infatti non si scherza, si possono avere delle brutte sorprese se ci si affida in maniera leggera a chi non ha la giusta esperienza e non capisce di cosa la nostra pelle ha veramente bisogno.

Acquistare dei prodotti perché la pubblicità ci ha colpito, senza andare a vedere gli ingredienti in essi contenuti, scegliere dei trattamenti senza sapere il tipo di pelle che abbiamo.

Esagerare con le pratiche, i trattamenti, la pulizia del viso, rendendo così la pelle troppo sensibile ed esposta. Nessuno vuole bardarsi il viso per uscire di casa, ma talvolta è necessario: dipende dal tipo di trattamento che si è fatto, magari un tipo fotosensibile, per cui non ci si può esporre al sole. Ma non tutti i casi e le pelli possono sostenere certi tipi di trattamenti, e di certo non si vuole andare in giro con i segni permanenti di trattamenti che si sarebbero dovuti evitare.

Conclusioni

Ed eccoci arrivati alla fine di questo articolo parlando di skin care coreana: speriamo davvero ti sia stato utile per conoscere questa pratica affascinante ed antica. Esistono molti prodotti in commercio, ed informazioni sul web, ti invitiamo ad essere cauto prima di scegliere quelli che fanno per te.

La bellezza passa prima di tutto per la salute, è quindi giusto metterla sempre davanti a qualsiasi scelta in campo estetico e di benessere esteriore. Sicuramente troverai i prodotti che fanno al caso tuo, per un viso e una pelle che ritrovano la loro luminosità ed il loro fascino.  Scopri altre info sul nostro blog o sui nostri canali social.

Sun Kissed, crema abbronzante con formula naturale per avere un’ abbronzatura intensa e duratura.